Birmania, 14 giorni di carcere preventivo per Aung Suu Kyi

Partito

(ANSA) – RANGOON, 03 FEB – Un tribunale birmano "ha ordinato la detenzione provvisoria" di Aung San Suu Kyi "per un periodo di 14 giorni, dal primo al 15 febbraio, con l’accusa di aver violato una legge sull’import-export". Lo scrive su Facebook Kyi Toe, portavoce della Lega nazionale per la democrazia (Lnd). I 14 giorni partono dunque dal giorno dell’arresto e del colpo di Stato militare. La leader birmana è stata accusata di aver violato la legge sull’import-export. Sotto accusa è stato messo anche l’ex presidente Win Myint "per aver violato la legge sulla gestione delle catastrofi naturali", ha aggiunto il portavoce. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.