Birmania: raid aerei contro ribelli, oltre12mila sfollati

Gruppo armato ribelle dei Karen

(ANSA) – YANGON, 03 APR – Oltre 12mila persone sono state costrette ad abbandonare le proprie abitazioni nei giorni scorsi in Birmania in seguito a raid aerei effettuati dall’esercito a fine a marzo contro una fazione etnica ribelle: lo ha reso noto lo stesso gruppo armato, il Karen National Union (KNU), aggiungendo che gli attacchi hanno provocato "numerose vittime" e "la distruzione di scuole e di villaggi". La settimana scorsa il KNU aveva sequestrato una base militare nello Stato di Karen (sudest) in risposta alla sanguinosa repressione in corso nel Paese e l’esercito aveva reagito tra il 27 e il 30 marzo con i raid aerei contro le roccaforti del gruppo. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.