Cronaca

Bizzozero è deciso: «Risolveremo il contratto»

alt Il sindaco

(a.cam.) «Stiamo facendo i passi necessari per arrivare alla risoluzione del contratto con Turra per inadempienza. Siamo dispiaciuti ma tranquilli dal punto di vista delle responsabilità perché il Comune ha fatto tutto quello che doveva senza commettere errori».
Il sindaco di Cantù, Claudio Bizzozero, è pronto ad alzare bandiera bianca e sancire la fine del sogno del palazzetto dello sport. O almeno di quello targato Turra. Oggi la giunta

dovrebbe deliberare definitivamente questa decisione.
«La società tace e non ci spiega quale sia il motivo – dice il primo cittadino di Cantù – Per quanto ci riguarda, il problema è che il cantiere è fermo, seppure per ragioni imperscrutabili. Ogni settimana i nostri tecnici fanno un sopralluogo con relativa relazione per documentare lo stato del cantiere. Occorrono prove inconfutabili per poter arrivare alla risoluzione del contratto». Per il futuro, non sembra ci sia un progetto definito. «La situazione non è mai stata facile e si è ulteriormente complicata – dice Bizzozero – Quando si arriverà alla risoluzione del contratto cercheremo altre strade».
Il fallimento del progetto è ormai evidente e il futuro appare quanto mai incerto. Il primo cittadino di Cantù però assolve pienamente se stesso e l’operato della sua giunta. «Abbiamo fatto tutto quello che dovevamo – dice Bizzozero – La precedente amministrazione ha organizzato una cerimonia assurda per l’inaugurazione del cantiere quando in realtà c’erano ancora molti nodi da sciogliere. È toccato a noi risolvere quei problemi e Turra ha sfruttato la situazione per chiedere una proroga di un anno che siamo stati costretti a concedere. Ora, il Comune ha fatto tutto quello che doveva e la responsabilità del blocco del cantiere è solo della società. Siamo dalla parte della ragione e per questo, per quanto dispiaciuti, siamo sereni».

Nella foto:
Il primo cittadino della Città del Mobile, Claudio Bizzozero
27 Novembre 2013

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto