Blevio: sparò al vicino di casa. Torna libero dopo 97 giorni

tribunaleSvolta nelle indagini: una consulenza balistica della Procura avrebbe escluso l’intenzione di colpire la vittima

Dopo 97 giorni di arresto, divisi tra il carcere e (nelle ultime settimane) i domiciliari, Erminio Davide Mantovani, 63 anni di Milano, è tornato libero. L’uomo lo scorso 29 dicembre esplose un colpo di fucile da caccia con cui ferì il vicino di casa Patrizio Melluso (48 anni) che stava realizzando alcuni lavori nella frazione Mezzovico di Blevio.
 Decisiva per questa importante svolta nelle indagini – affidate al pubblico ministero Giuseppe Rose – è stata la consulenza balistica sulla traiettoria del colpo sparato dall’indagato, difeso dagli avvocati Fabio Schembri e Diego Soddu: pare infatti che i tecnici della Procura abbiano accertato che la direzione non sia compatibile con l’intento di colpire la vittima, bensì solo con il proposito di intimidirla. Alcuni pallini della rosa della cartuccia sarebbero poi stati deviati nella loro corsa fino a colpire in modo non grave il vicino di casa. Da qui l’istanza del pm (accolta dal giudice) per chiedere la scarcerazione. L’ipotesi di reato al momento rimane tentato omicidio, ma verosimilmente anche questa dovrebbe essere derubricata in lesioni.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.