Blitz della finanza in un garage: sequestrati più di 6 chili di marijuana

Guardia di finanza

Sei chili di marijuana sequestrata, contante per quasi 16mila euro, attrezzi per il confezionamento delle dosi. Importante sequestro di sostanze stupefacenti da parte della guarda di finanza di Olgiate Comasco in un garage di Uggiate Trevano in via Faloppio. In carcere, accusati di concorso nella detenzione del materiale, sono finiti cinque ragazzi della zona che questa mattina verranno interrogati dal giudice delle indagini preliminari di Como, Laura De Gregorio, assistiti dagli avvocati Daniela Vigliotti, Francesca Binaghi, Marco Turba, Dario Celiento e Gioacchino Monachino. In manette un 24enne di Veniano di origine colombiana, un 24enne di Cassina Rizzardi, un 18enne di Albiolo, un 33enne di Cassina Rizzardi e un 21enne di Uggiate Trevano nato in Francia. L’operazione della guarda di finanza risale alla serata di lunedì, in un garage di Uggiate Trevano. Da quanto è stato possibile appurare, i militari delle fiamme gialle si sarebbero mossi dopo aver osservato movimenti sospetti di due auto – una Fiat Tipo e una Clio – che si aggiravano per Uggiate Trevano, con gli occupanti molto guardinghi e attenti a perlustrare le zone in cui si muovevano. Le due vetture hanno poi raggiunto il garage incriminato lasciato semiaperto. La finanza ha questo punto ha controllato chi c’era all’interno, scoprendo i cinque giovani e un borsone nero contenente 6 sacchi di cellophane per un totale di 5 chili e 387 grammi, oltre a 14 euro. Le perquisizioni successive – effettuate con l’aiuto del gruppo cinofilo di Ponte Chiasso sempre della guardia di finanza – hanno permesso di recuperare ulteriori 973 grammi di marijuana in un altro sacco di cellophane che erano contenuti in una giacca del 21enne di Uggiate Trevano. E in possesso di due ragazzi sono stati trovati altri 345 euro (in un caso) e 855 euro nell’altro.
Tutto come detto è stato posto sotto sequestro ed è ora nelle mani della finanza in attesa degli interrogatori di oggi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.