Blitz nella notte a Cermenate. Fermato con cinque chili di droga

I carabinieri arrestano un latitante 37enne
Un blitz in piena regola, compiuto in piena notte (alle 2.30 di martedì) con più uomini impegnati sul campo. Un 37enne di Milano, con precedenti e latitante da un anno – dal novembre 2010 – con pendente sul capo una condanna a 9 anni e cinque mesi, è stato fermato e circondato dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Cantù mentre in sella alla sua Yamaha di grossa cilindrata percorreva via Turati a Cermenate. L’uomo non ha opposto resistenza e si è consegnato ai

militari dell’Arma che lo seguivano e pedinavano da mesi.
Secondo l’accusa – il fascicolo è coordinato dal sostituto procuratore di Como, Antonio Nalesso – l’arrestato sarebbe il tramite tra i signori della droga del Milanese e gli spacciatori locali sparsi tra il Comasco e il Canturino. Un pesce grosso, insomma, come del resto testimonierebbe la quantità di droga che i carabinieri hanno trovato nella perquisizione personale e alla moto. Occultata in modi diversi, soprattutto nello zaino, sono saltati fuori oltre cinque chili di cocaina e 128 grammi di hashish. Una montagna di droga, del valore di oltre mezzo milione di euro, pronta per essere piazzata sul mercato della nostra provincia. Ma i carabinieri, al momento dell’arresto, hanno trovato anche dell’altro, e per la precisione un revolver Ruger 357 magnum con matricola abrasa e sei proiettili nel caricatore, più altri 19 proiettili della stessa arma da sparo. Ad un successivo controllo, anche la Yamaha V-Max, su cui il latitante si trovava al momento del blitz dei carabinieri, è risultata rubata ad Assago nel 2009.
Il 37enne di Milano è ora nel carcere del Bassone in attesa dell’interrogatorio da parte del giudice delle indagini preliminari: deve rispondere di detenzione e porto abusivo di arma da fuoco, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, ma anche ricettazione e rapina.

Mauro Peverelli

Nella foto:
L’arma, i proiettili e la droga sequestrati al 37enne milanese dai carabinieri

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.