Bolivia: morti tre minatori in galleria

Nel 'Cerro Rico' ribattezzata 'la montagna mangia uomini'

(ANSA) – LA PAZ, 2 GEN – Almeno tre minatori sono morti per esalazioni di gas all’interno di una galleria nel ‘Cerro Rico’ di Potosí, nel sud della Bolivia. Lo riferisce oggi il quotidiano El Deber di La Paz. Limbert Choque, comandante della polizia cittadina, ha indicato che l’incidente è avvenuto ieri all’interno della miniera denominata ‘Primero de Mayo’, appartenente alla cooperativa Korimayu. Con questi decessi, ha aggiunto, è salito a sei il bilancio di vittime di tre diversi incidenti avvenuti nell’ultima settimana nelle gallerie dove da centinaia di anni gli abitanti di Potosí lavorano per estrarre argento ed altri minerali. Patrimonio dell’umanità dell’Unesco dal 1987, il ‘Cerro Rico’ è stato ribattezzato nel tempo come ‘la montagna mangia uomini’ per la grande quantità di incidenti e di morti causati da ripetute esalazioni di gas, crolli di gallerie e inondazioni.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.