Boom di visitatori al Museo del Ghisallo. Si valuta l’intitolazione a Fiorenzo Magni

Il saluto del presidente della Fondazione Museo Ghisallo Antonio Molteni

Manca un mese circa dalla chiusura stagionale e il Museo del Ghisallo ha già segnato il record di visitatori: c’è stato un incremento del 30 per cento con oltre 13mila ospiti, di cui 8mila stranieri. La giornata record è stata sabato 7 ottobre, il giorno del Giro di Lombardia dalla mattina alla sera con oltre 200 visitatori. Quasi 500 presenze ha registrato la mostra “Alessandria Città delle Biciclette” allestita in un nuovo spazio espositivo e giunta in trasferta dal capoluogo piemontese per raccontare la storia della prima Draisienne arrivata in Italia, nell’anno del 200° compleanno della bicicletta. Record anche di gadget venduti nel corso dell’anno museale: ne sono stati acquistati oltre 3mila sino ad ora. La palma di visitatore più generoso se la contendono il ministro del Kazakistan Ildus Yanishev e un anonimo signore canadese che in un giorno ha speso quasi 2mila euro nel Museo.

Nei prossimi giorni sarà valutato dalla Fondazione che gestisce la struttura l’ipotesi di intitolare la struttura a Fiorenzo Magni, il campione di ciclismo che anni fa si mosse, dando l’impulso decisivo, alla nascita del Museo stesso.

Articoli correlati