Borsa: Asia debole, dazi non incidono

Future su Europa positivi

(ANSA) – MILANO, 16 GEN – Borse di Asia e Pacifico deboli nonostante la firma della prima fase dell’accordo commerciale fra Cina e Stati Uniti, che di fatto porta a una tregua nella guerra dei dazi ma che secondo più di un osservatore non è destinato ad ulteriori progressi. Piatta Tokyo (+0,07%) in un mercato in cui prevalgono le prese di beneficio. Sugli stessi livelli Hong Kong (+0,04%). Calo marcato, invece, per Shanghai (-0,52%), marginale Shenzhen (-0,15%) mentre viaggiano in positivo Seul (+0,77%) e Sidney (+0,67%). Poco incide sui listini la stima del vice premier cinese Liu He che vede il Pil della Cina nel 2019 in crescita di oltre il 6%. Future sull’Europa in prevalenza positivi con l’agenda macro concentrata sul alcuni dati. Tra questi le immatricolazioni, in crescita dell’1,2% nel 2019 sul mercato europeo. A metà giornata attese le minute dell’ultimo meeting della Bce e il discorso della Lagarde. Dagli Usa nel pomeriggio vendite al dettaglio e richieste sussidi disoccupazione.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.