Borsa: Asia incerta, pesa duello Trump-Biden più di Pmi Cina

In chiaro rialzo solo Hong Kong

(ANSA) – MILANO, 30 SET – Borse asiatiche contrastate, combattute fra i buoni segnali arrivati dai dati che mostrano un recupero dell’economia cinese dopo il rallentamento da covid e quelli poco rassicuranti del primo confronto a suon di insulti fra Trump e Biden che ha spinto in calo i futures Usa e in scia quelli europei. I timori dei mercati nascono dal fatto che l’attuale presidente degli Usa potrebbe non riconoscere i risultati: Trump ha paventato che ci potrebbero volere mesi per conoscere l’esito del voto aprendo così uno scenario di incertezza. Alla vigilia di una chiusura per festività che durerà una settimana i listini cinesi hanno beneficiato solo in parte dell’indice Pmi manifatturiero della Cina superiore alle attese a settembre (51,5% contro una stima del 51,3%) e hanno poi oscillato: Shanghai segna a scambi in corso un calo dello 0,08% e Shenzhen sale dello 0,15%. Bene Hong Kong (+0,73% a seduta ancora aperta), debole Tokyo (-1,50%). Chiusa Seul. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.