Borsa: bene Milano con banche e auto, corsa Hera e Prysmian

Petroliferi deboli

(ANSA) – MILANO, 27 NOV – Seduta di fine settimana in positivo per Piazza Affari, con i dati sulla fiducia dei consumatori e delle imprese di novembre, mentre il governo si avvia verso un allentamento di alcune restrizioni per contenere la seconda ondata di Covid 19. Con lo spread chiuso stabile a 118 punti, ottimiste le banche, a partire da Bper (+1,7%9 a Fineco (+1,1%) e Intesa (+0,8%). Bene Fca (+1%) tra le auto, con il comparto in ordine sparso. Non particolarmente in forma i petroliferi, con qualche guadagno per Tenaris (+0,3%) e Eni (+0,2%), non per Saipem (-1,8%), col greggio in calo (wti -0,6%) a 45,4 dollari al barile. Pesante Pirelli (-2%). Corsa di Hera (+2,8%), il giorno dopo il collocamento di un bond da 500 milioni, e nell’industria balzo di Prysmian (+2,6%) e Amplifon (+2,3%). Bene Inwit (+2,2%) e Stm (+2,1%). Tra i farmaceutici in rialzo Diasorin (+2,1%) e Recordati (+1%). Bene Tim (+1,5%), impegnata nella vicenda rete unica. Tra i titoli in rosso Leonardo (-1,6%) e Mediobanca (-1,1%), nel lusso Moncler (-1%). (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.