Borsa: bene Milano con Mediobanca, giù Cattolica

Forte nel finale Unicredit

(ANSA) – MILANO, 01 GIU – Parte bene la settimana per Piazza Affari, in linea con le altre Borse europee: l’indice Ftse Mib ha chiuso in aumento dell’1,79% a 18.523 punti, l’Ftse All share in crescita dell’1,61% a quota 20.264. Il listino principale di Milano è stato trainato da Mediobanca che, dopo la richiesta di Del Vecchio di salire nell’azionariato, è cresciuta dell’8% a 6,3 euro tra scambi pari al 2% del capitale. Molto bene anche Banco Bpm (+6,5%), Cnh (+6,4%), Leonardo (+5,5%), Tenaris (+4,5%), Atlantia (+3,9%) e Fca (+3,5%), con Generali, della quale Mediobanca è prima azionista, in aumento del 3,2%. Forte nel finale Unicredit, che ha segnato una crescita del 3,1%, mentre si è mossa più cauta Intesa, in rialzo dell’1,7%. Debole Diasorin (-3,7%), mentre tra i titoli a minore capitalizzazione forte corrente di vendite per tutta la giornata su Cattolica, che ha chiuso con uno scivolone del 16,8% a 3,4 euro dopo l’annuncio dell’avvio di un piano per rafforzare la solvibilità sulla richiesta dell’Ivass di un aumento di capitale fino a 500 milioni. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.