Borsa: Europa al palo, futures Usa negativi, Milano -0,6%

Jerom Powell (Fed) apre i lavori a Jackson Hole

(ANSA) – MILANO, 27 AGO – Borse europee al palo al traguardo di metà seduta. Cedono Madrid (-0,86%) e Milano (-0,6%), più caute Parigi (-0,45%), Francoforte (-0,35%) e Londra (-0,23%). Negativi i futures Usa in attesa del Pil trimestrale, previsto in calo di oltre il 30%, delle richieste di sussidi di disoccupazione e dell’andamento dei consumi. In occasione dell’avvio del convegno dei banchieri centrali di Jackson Hole, quest’anno in modalità virtuale, è previsto l’intervento del presidente della Fed Jerome Powell. Stabile a 143,3 punti lo spread tra Btp e Bund, in calo a 43,21 dollari al barile il greggio Wti (-0,4%) mentre il dollaro si assesta a 1,181 sull’euro. Le vendite interessano i bancari Santander (-1,94%) e Sabadell (-1,98%), Intesa (-1,74%), Commerzbank (-1,76%), SocGen (-1,6%) e Unicredit (-1,44%), mentre Mediobanca (+0,7%) ritorna in territorio positivo, anche se sotto ai massimi segnati in apertura dopo che la Bce ha concesso alla Delfin di Leonardo Del Vecchio di raddoppiare la propria quota dal 9,89 al 19,99%. In calo i petroliferi Bp (-0,78%), Shell (-0,74%), Eni (-0,5%) e Total (-0,45%), insieme a Saipem (-1,66%), e al produttore di tubi Tenaris (-1,77%). Prese di beneficio in campo farmaceutico per Diasorin (-5,67%), che frena insieme a Galapagos (-2,33%) e Bayer (-0,7%). Acquisti sugli automobilistici Bmw (+1,45%) e Volkswagen (+0,7%), deboli Fca e Peugeot (-0,3% entrambe). Effetto conti sul produttore di motori marini e aeronautici Rolls Royce (-6,13%), che ha chiuso i primi 6 mesi con un rosso di 5,4 miliardi di sterline (6 miliardi di euro) e prevede un aumento di capitale da 2 miliardi di sterline (2,23 miliardi di euro) per farvi fronte. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.