Borsa: Europa conferma rialzo con stime Ue, Milano +0,25%

Spread giù 95 punti

(ANSA) – MILANO, 11 FEB – Le stime di crescita dell’Ue sulla Zona Euro non frenano i listini principali europei, che proseguono la seduta in cauto rialzo. In calo lo spread tra Btp e Bund tedeschi scende a 94,6 punti base. In rialzo i futures in vista del report mensile dell’Opec e di quello della Fed sulla politica monetaria. La migliore è Francoforte (+0,58%), seguita da Milano (Ftse Mib +0,25%) e Londra +0,14%). Si porta in parità Parigi, mentre riduce il calo Madrid (-0,25%). Il calo del greggio (Wti -0,63% a 58,3 dollari e Brent -0,68% a 61,05 dollari) frena Shell (-1,8%), Total (-1,24%), Eni (-0,9%) e Bp (-0,75%). In luce i produttori di semiconduttori Be (+4,45%), Asm (+3,4%), Stm (+2,3%) ed Asml (+1,5%) su ipotesi di un intervento dell’Ue per favorire la produzione di microchip in Europa e sopperire così alla penuria che affligge l’industria automobilistica. In rialzo gli automobilistici Volkswagen (+1,5%), Daimler (+1,2%) e Bmw (+1%), più cauta invece Stellantis (+0,25%). In campo bancario i conti in rosso diffusi nella vigilia affossano Unicredit (-2,7%), mentre si muove in controtendenza Credit Agricole (+3,67%), che li ha presentati questa mattina pur con un forte calo dell’utile. Scivolone di Commerzbank (-6,7%), che ha diffuso le proprie stime al 2024, segno meno per Santander (-1,83%), Barclays (-1,5%) e Lloyds (-1,36%), mentre in Piazza Affari Bper cede lo 0,84% e Banco Bpm guadagna lo 0,05%. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.