Borsa: Europa contrastata, bene Wall Street, Milano -0,2%

Ipotesi aggregazioni spingono Stm

(ANSA) – MILANO, 14 SET – Procedono contrastate le borse europee nel finale di seduta, in contrasto con il deciso rialzo degli indici Usa (Dow Jones +1,38% e Nasdaq +2,36%). Parigi (+0,4%) e Madrid (+0,2%) sono le migliori seguite da Francoforte (-0,02%), Londra (-0,05%) e Milano (-0,2%), mentre il dollaro perde quota a 1,188 sull’euro, il greggio si mantiene sotto quota 37,3 dollari al barile (Wti -0,15%) e l’oro (+0,72%) risale sfiorando quota 1.959 dollari l’oncia. In calo rispetto il valore registrato in apertura lo spread, che viaggia a quota 149,8 punti sui bund decennali tedeschi, con un rendimento per i Btp in calo di 2,8 punti all’1%. Gli acquisti si concentrano sul settore dei microprocessori sulla scia dell’acquisizione di Arm Holding da parte di Nvidia. In luce Stm (+3,8%), Infineon (+2,78%) ed Asm International (+2,69%). Contrastati gli automobilistici su timori di una nuova stretta dell’Ue sulle emissioni dei veicoli. Salgono Renault (+0,8%), Peugeot ed Fca (+0,5% entrambe), piuù avvantaggiate, e scendono Daimler (-1.,26%), Volkswagen(-0,88%) e Bmw (-0,48%), maggiormente colpite. In luce i bancari svizzeri Credit Suisse (+4,43%) ed Ubs (+2,55%), spinti da indiscrezioni su ipotesi di fusione allo studio,. Bene anche Abn (+3,33%), SocGen (+2,24%) e Bbva (+1,9%), prese di beneficio invece su Banco Bpm (-2%). (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.