Borsa: Europa contrastata, giù auto e banche

Bene petroliferi

(ANSA) – MILANO, 09 OTT – Contrastate le principali Borse europee, mentre i Paesi trattano sul Recovery Fund e restano sullo sfondo i timori per la crescita di contagi da Covid 19. Testimone delle tensioni l’oro (+1,2%) a 1.916 dollari l’oncia. La Piazza migliore è Londra (+0,7%) seguita da Parigi (+0,6%), mentre perde Madrid (-0,6%) e sono piatte Francoforte (-0,07%) e Milano (+0,07%) con lo spread sempre giù a 124,9. L’indice d’area del Vecchio continente, Stoxx 600, guadagna quasi lo 0,5%, con servizi pubblici e finanza in difficoltà. Quasi tutte in rosso le banche, da Bankinter (-3,8%) a Banco de Sabadell (-2,9%), con eccezioni come Bank of Ireland (+3,4%) e Kbc (+1,1%). Giù le auto, soprattutto Renault (-3,4%) e Peugeot (-2%). In forma, eccezioni a parte come Eni (-0,2%) e Polski Koncern (-1,3%), i petroliferi, da Royal Dutch (+1,9%) a Repsol (+1,5%), pur col greggio in calo (wti -0,5%) a 40,9 dollari al barile. Il passaggio di mano di Borsa italiana muove poco il venditore (Lse +0,2%), perde l’acquirente (Euronext -4%). (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.