Borsa: Europa debole con frenata Pil

Milano piatta con le banche in calo

(ANSA) – MILANO, 14 FEB – Le Borse europee restano deboli dopo i dati del Pil nel quarto trimestre che fanno registrare una frenata. Sullo sfondo restano le incertezze degli investitori sull’impatto del coronavirus sulla crescita globale. Resta stabile l’euro sul dollaro a 1,084 a Londra. In positivo Francoforte (-0,2%), nonostante i dati non positivi sulla crescita, Londra (+0,1%) e Madrid (+0,4%) mentre è in controtendenza Parigi (-0,1%). Piatta Milano (-0,02%), dopo i dati sulle esportazioni che rallentano ed il debito pubblico che nel 2019 ha raggiunto i 2.409 miliardi. A Piazza Affari prosegue la corsa di Unipol (+5,3%) e UnipolSai (+3,9%), dopo i risultati superiori alle attese e il forte aumento della cedola. Girano in negativo le banche con Unicredit e Banco Bpm (-1%), Ubi (-0,8%), Intesa (-0,6%) e Bper (-0,4%). In rosso anche il comparto del lusso con Ferragamo (-0,7%) e Moncler (-0,6%).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.