Borsa: Europa debole con futures, Milano regina (-0,3%)

Quadro economico Lagarde frena mercati

(ANSA) – MILANO, 19 NOV – Si confermano deboli le principali borse europee dopo il quadro dipinto dalla presidente della Bce Christine Lagarde in commissione Eco al Parlamento Ue. Contribuisce a frenare i mercati anche il crescere dei contagi da Coronavirus nonostante i progressi annunciati sul fronte dei vaccini, l’ultimo dei quali proviene da AstaZeneca. Milano (Ftse Mib -0,3%) è la migliore seguita da Parigi e Madrid (-0,85% entrambe), Londra (-1%) e Francoforte (-1,05%). Negativi i futures Usa in attesa delle richieste settimanali di sussidi di disoccupazione, dell’indice Fed di Filadelfia e delle vendite di case. Stabile sopra quota 122 punti lo spread tra Btp e Bund tedeschi, mentre si avvicina a quota 41 dollari il greggio (Wti -1,4% a 41,2 dollari), dopo aver abbondantemente superato i 42 nella vigilia. In rialzo il dollaro a 1,182 sull’euro. Soffrono i petroliferi Bp (-3,55%), Shell (-3,1%), Total ed Eni ( -2,27% entrambe), mentre in campo industriale svicola il colosso tedesco dell’acciaio Thyssen (-7,1%), che ha annunciato il taglio di 11mila posti di lavoro insieme ai conti di fine esercizio, con ricavi in calo del 15%. Perde la stessa percentuale anche Kion, che ha annunciato un aumento di capitale per l’11% delle azioni esistenti, Abb (-2,5%), Kion e Melrose (-4,2%). Contrastati i farmaceutici con vendite su Roche (-0,8%), Bayer (-2,22%) e AstraZeneca (-0,15%), mentre salgono GlaxoSmithKlinbe (+0,73%) e Diasorin (+1,12%). In campo bancario cedono Commerzbank (-3,54%), SocGen (-3,13%), Santander (-2,77%) e CaixaBank (-1,75%). Più caute Bper (-1%), Intesa (-1,17%), Unicredit (-1,29%) Banco Bpm (-1,3%) in Piazza Affari. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.