Borsa: Europa migliora, bene furtures Usa, Milano +0,5%

Occhi su Opec+ e Consiglio Ue

(ANSA) – MILANO, 19 AGO – Migliorano le borse europee in attesa del vertice di Opec+ e del Consiglio dell’Ue, convocato in seduta straordinaria per affrontare il nodo della Bielorussia. Permane inoltre l’allarme coronavirus, con oltre 22 milioni di contagi nel mondo. Gira in positivo Milano (+0,5%), che sorpassa Francoforte e Parigi (+0,3% entrambe). Positive anche Madrid (+0,25%) e Londra (+0,15%). Si mantengono positivi i futures Usa e lo spread tra Btp e Bund cala a 139 punti. In rialzo oltre le stime l’inflazione nel Regno Unito (+0,4%), percentuale analoga a quella dell’Ue. In arrivo dagli Usa le richieste settimanali di mutui e i verbali dell’ultimo Comitato Federale della Fed di fine luglio, che ha lasciato invariati i tassi. In calo il settore petrolifero con il greggio (Wti -0,75%) che resiste comunque sopra quota 42 dollari al barile. Cedono Bp (-0,94%), Shell (-0,8%) ed Eni (-0,4%), quasi in equilibrio inveceTotal (-0,06%). Il calo dell’oro (-0,71%) sotto quota 2mila dollari l’oncia, e dell’argento (-2,78%) pesa su Bhp (-0,79%), che dimezza il calo, mentre Rio Tinto (-0,04%) è praticamente in parità. Contrastati gli automobilistici Peugeot (-0,27%) e Renault (-0,42%) rispetto a Fca (+0,23%) e Bmw (+0,64%). Positiva Ferrari (+0,52%), che ha sottoscrittto il ‘Patto della Concordia’ per la Formula 1 fino al 2025. Riparte tra i bancari Banco Bpm (+1,21%), seguita da Intesa (+1%) e Unicredit (+0,53%). Congelata al rialzo Mps (+6% teorico). Deboli Sabadell (-1,72%), SocGen (-0,98%) e Ing (-0,96%). Sotto pressione Galapagos (-25,75%), dopo la bocciatura di un farmaco negli Usa. Corre il birrificio danese Royal Unibrew (+9,3%), titolare dei marchi Ceres, Faxe e Lemonsoda, che ha rialzato le stime per l’intero esercizio. Rimbalzo del gruppo Iag (British Airways e Iberia), che risale per il secondo giorno consecutivo (+2,68%), dopo 4 sedute in rosso per le restrizioni legate alla pandemia. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.