Borsa: Europa rallenta, Nasdaq negativo, Milano +0,5%

Effetto trimestrali

(ANSA) – MILANO, 21 LUG – Rallentano il passo nel finale le principali borse europee, con gli indici Usa contrastati (Dow Jones +0,95% e Nasdaq -0,2%) in epoca di trimestrali. Francocofrte (+0,8%) è la migliore, seguita da Milano (Ftse Mib +0,5%), Parigi (+0,25%) e Madrid (+0,2%), che si portano ben al di sotto dei massimi registrati appena dopo il via libera del Consiglio Ue all’accordo sul Recovery Fund. In crescita oltre le stime l’indice della Fed di Chicago, che misura l’economia nazionale Usa, mentre lo spread tra Btp e Bund sfiora i 156 punti e il greggio (Wti +3,28% a 42,15 dollari) segna un ulteriore passo avanti. In rialzo l’euro a 1,147 dollari. Gli acquisti si concentrano sui bancari Unicredit (+2,3%), che dimezza il rialzo della prima parte della seduta su ipotesi di nuove operazioni dopo l’Opas di Intesa (+2%) su Ubi (+0,8%), i cui prezzi sono in linea con il rilancio di 57 centesimi per ogni azione. Rallentano anche Banco Bpm (+1,15%) ed Mps (+1,8%), mentre cedono Santander (-1%), Bbva (-0,88%) e Barclays (-0,l46%), a differenza di Hsbc (+0,85%). Prosegue la corsa di Pirelli (+3,3%) insieme a Bmw (+2,7%) e Continental (+2,5%) e mentre Fca (+0,26%) è poco mossa. In campo tecnologico si conferma brillante la norvegese Adevinta (+26%), che ha rilevato la divisione pubblicità di eBay per 9,2 miliardi di dollari (8,04 miliardi di euro). Effetto conti trimestrali per l’agenzia di lavoro interinale Randstad (+8,8%), bene Rolls Royce (+5,9%) dopo gli incentivi da 5,5 miliardi di sterline (6,1 miliardi di euro) al settore aerospaziale, debole il colosso svizzero del cioccolato Lindt (-3,8%) dopo la semestrale. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.