Borsa: Milano -0,2%, giù Nexi e Saipem

In controtendenza Intesa

(ANSA) – MILANO, 5 FEB – Piazza Affari si conferma fiacca (Ftse Mib -0,22%) nella prima mezz’ora di contrattazioni, in linea con gli altri listini europei, per effetto anche di prese di beneficio dopo il balzo della vigilia. In particolare cedono Nexi e Saipem (-1,77% entrambe), nonostante la ripresa del prezzo del greggio (Wti +0,4%). Gli effetti del coronavirus pesano sul lusso con Ferragamo (-1,78%) e Cucinelli (-0,9%). Poco mossi i bancari Unicredit (-0,3%), Banco Bpm (-0,21%) e Ubi (+0,11%), nonostante il calo dello spread a 133 punti, mentre prosegue la corsa di Intesa (+1,79%), sull’onda dei conti. In rialzo anche Stm (+0,79%), in linea con l’andamento dei rivali europei dopo la trimestrale di Infineon (+2,41% a Francoforte). Giù Tim (-0,69%), fiacca Mediaset (-0,17%), in luce Astaldi (-7,08%), che nella vigilia, a mercati chiusi, ha annunciato ordini per oltre 6,5 miliardi nel 2019, in linea con le previsioni del Piano concordatario contestato dagli obbligazionisti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.