Borsa: Milano (-0,9%) peggiore d’Europa dietro a Wall Street

Sempre in tensione Ubi. Banche poco mosse da stop Bce a cedole

(ANSA) – MILANO, 28 LUG – Piazza Affari lima le perdite (-0,9%), ma fa peggio degli altri listini europei, dietro a Wall Street in leggero calo, appesantita da trimestrali che risentono del covid come Mc Donald’s e Harley Davidson, e poco aiutata dalla Fed che ha esteso i suoi programmi di prestiti di emergenza a sostegno dell’economia sino alla fine dell’anno e domani decide sui tassi. A Milano resta in luce Ubi (+7,65 a 3,56 euro) che rimbalza, all’indomani di un tonfo, con l’intervento della Consob che allungando al 30 luglio il termine dell’opas di Intesa (-1,49 a 1,77 euro) permette a chi acquista oggi azioni Ubi di consegnarle all’offerta. Sulla scia delle trimestrali brindano Campari (+4%) e Fca (+2,68%) grazie ai conti di Psa. All’indomani dei risultati Italgas (+2,62%) beneficia poi del giudizio di Intermonte che ha alzato il giudizio ad outperform e il target price a 6 euro. Restano pesanti invece Stm (-5,4%) e Moncler (-4,9%). Altrove con Londra che si muove sulla parità, Francoforte che limita il ribasso a -0,45% e Parigi a -0,56%. le banche non risentono più di tanto dello stop della Bce ai dividendi per tutto il 2020. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.