Borsa Milano -2,5%, brilla Fincantieri

Pesanti Atlantia

(ANSA) – MILANO, 4 MAG – Piazza Affari si conferma debole pur avendo ridotto il tonfo iniziale (-2,55%) in linea col minor calo dei futures Usa. I mercati guardano alle rinnovate tensioni fra Stati Uniti e Cina mentre negli States il coronavirus si espande e Trump torna a parlare di dazi per Pechino. Resta pesante Atlantia (-4,34%) e tutto il gruppo automotive Cnh (-4,41%), Fca (-3,85%) ed Exor (-3,21%), così come i petroliferi Tenaris (-4,16%) ed Eni (-3,65%). Saipem (-1,88%) non festeggia il contratto per la posa di un gasdotto nel Mar Baltico. Vola invece Fincantieri (+11,3%) grazie alla maxi commessa con la Marina americana annunciata la scorsa settimana. Malgrado lo spread Btp-Bund in aumento, in una settimana che si chiuderà col giudizio di Moody’s sul rating dell’Italia, la migliore sul listino principale è una banca, Banco Bpm (-0,13%). Tiene anche Mediaset (-0,27%)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.