Borsa: Milano bene con Europa, corrono Leonardo e Tim

Crolla Atlantia con rischio revoca concessione per Aspi

(ANSA) – MILANO, 13 LUG – Prima giornata di settimana in chiaro rialzo per Piazza Affari, che si è mossa sostanzialmente in linea con l’Europa: l’indice Ftse Mib è cresciuto dell’1,19% a 20.003 punti, l’Ftse All share in rialzo dell’1,14% a quota 21.803. Milano come gli altri listini mondiali sembra attendere soprattutto l’avvio del periodo di trimestrali dagli Stati Uniti, a partire da quelle delle banche, e nel particolare ha premiato titoli industriali come Leonardo, salito del 7% sopra i sei euro, e Tim, cresciuto del 5,8% a quota 0,36 anche sulle ipotesi di accelerazione politica per la nascita della rete unica. Bene anche Exor (+3,1%) con Fca (+2,5%), mentre Eni è salita dell’1,9% nonostante le incertezze del prezzo del petrolio. Sostanzialmente in linea con il listino generale i titoli bancari, mentre è stata pesantissima la seduta per Atlantia dopo le prospettive di revoca della concessione per la controllata Autostrade per l’Italia: il titolo ha concluso la seduta con un crollo del 15%, tra scambi molto forti. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.