Borsa: Milano chiude in rialzo (+0,8%), prosegue spinta Draghi

Spread in calo a 908

(ANSA) – MILANO, 05 FEB – Piazza Affari ha chiuso la settimana in rialzo, seppure sotto ai massimi della giornata e dietro a Madrid e Parigi, nel secondo giorno di consultazioni dell’ex-presidente della Bce Mario Draghi per sciogliere la riserva sulla formazione di un nuovo governo. L’indice Ftse Mib ha guadagnato lo 0,8% a 23.083 punti, tra scambi brillanti, per 3,4 miliardi di euro, poco meno dei 3,7 di due giorni fa. In calo lo spread tra Btp e Bund tedeschi, sceso in giornata fino a 94 punti base, per poi risalire in chiusura a 98,1 punti. In luce Mps (+7,22%) in attesa di sviluppi sull’aggregazione che consentirà al tesoro di uscire dall’azionariato della banca. Bene anche Bper (+4,71%) e (+2,61%), dopo i conti del 2020 e le previsioni sull’utile del 2021, che raggiungerà i 3,5 miliardi di euro. In rialzo Unicredit (+2,17%), che diffonde i conti la prossima settimana, più cauta Banco Bpm (+1,05%). Forti acquisti su Campari (+4,43% a 9,66 euro), salita sopra al prezzo obiettivo di 9,35 euro indicato da diversi analisti, Recordati (+3,29%), Tim (+3,19%) e Unipol (+2,83%). Contrastate Ferrari (-0,74%) e Stellantis (+1,94%), deboli Cnh (-0,3%), Prysmian (-0,49%), Buzzi (-0,54%), Terna (-0,96%), Enel (-1,27%) e Snam (-1,28%). (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.