Borsa: Milano contrastata (-0,3%), sprint Banco Bpm, giù Tim

Spread stabile a 141

(ANSA) – MILANO, 13 AGO – Piazza Affari si conferma contrastata, con il paniere spaccato in due, per le prese di beneficio dopo la corsa della vigilia, e l’indice Ftse Mib in calo dello 0,34% a 20.369 punti. Guida i rialzi Banco Bpm (+3,25%), indicata come polo aggregatore di possibili fusioni tra le banche dopo la recente intervista dell’amministratore delegato Giuseppe Castagna. Un ruolo che viene attribuito a fasi alterne a Bper (+0,17%), ieri brillante e oggi moscia. Ancora acquisti su Mediobanca (+1,38%), in attesa che la Bce consenta a Leonardo Del Vecchio di salire fino al 14%, Atlantia (+1,14%) e Unipol (+1,18%). Deboli sul fronte opposto Tim (-1,19%), Leonardo (-1,28%), Snam (-1,3%), Terna (-1,2%), Saipem (-1,07%) ed Eni (-0,8%), con il greggio stabile a 42,66 dollari al barile (Wti -0,02%). Segno meno anche per Fca (-0,82%), Unicredit (-0,86%) e Intesa (-0,17%) (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.