Borsa: Milano debole (-0,5%) con Europa, male banche

Petroliferi in ordine sparso. Vola Banco Bpm

(ANSA) – MILANO, 02 OTT – Piazza Affari debole (-0,5%), come le altre principali Borse europee, con Wall Street in calo, dopo la notizia della positività di Trump al Covid 19, che si somma ai timori generali dell’aumento dei contagi. A Milano, pur con lo spread sceso a 132, soffrono le banche, da Bper (-1,7%) a Fineco (-0,8%), Unicredit (-0,7%) e Intesa (-0,3%), non Banco Bpm (+6%), che vola dopo ricostruzioni di stampa sull’interesse concreto di Credit Agricole. Perdono Nexi (-2,8%), Pirelli (-2,4%) e Leonardo (-2,1%). Male Cnh (-1,7%) e Fca (-1%). In rosso tra i petroliferi Eni (-1%), non Tenaris (+1,2%) e Saipem (+2,4%), nonostante il greggio che scende (wti -3,2%) a 37,4 dollari al barile. Bene Mediobanca (+1,6%), verso il rinnovo del Cda. Cala Atlantia (-0,6%) sul filo della revoca per Aspi. Bene Tim (+1,1%) e Diasorin (+0,9%), col Consiglio di Stato che ha respinto l’istanza di Technogenetics sui test sierologici. Vola, fuori dal listino principale, Safilo (+18,5%) il giorno dopo avere rivisto in meglio le stime del terzo trimestre. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.