Borsa: Milano giù (-1,1%) con banche e greggio, tonfo Bper

Vola Banco Bpm. Male le auto

(ANSA) – MILANO, 25 SET – Debole (-1,1%) a fine settimana Piazza Affari, come gli altri Mercati europei, sotto il peso dei timori di nuovi lockdown per Covid-19. A Milano, con lo spread a 141,5 punti, hanno pesato le banche, da Bper (-5,2%), a Unicredit (-2,3%), Intesa (-1,8%) e Fineco (-1,6%), mentre ha corso Banco Bpm (+2,3%), potenziale snodo per nuovi risiko, ed è andata bene Mps (+1,4%), col Tesoro in attesa di collocare il proprio pacchetto. Giù i petroliferi, da Saipem (-3,3%) a Eni (-1,8%) e Tenaris (-1,7%), col greggio in calo (wti -07%) a 40 dollari al barile. Male Pirelli (-2,8%), Campari (-2,7%), Azimut, Tim e Atlantia (-2,4%), quest’ultima avviata la trattativa con Cdp per dismettere Aspi. Lo stesso Stm (-2,4%) e Fca (-1,3%). Guadagni per Diasorin (+1,6%) e utility come Terna (+1,5%) e Snam (+0,8%). Vola Danieli (+9,7%), convertite le azioni di risparmio in ordinarie, con dividendo straordinario. Rimbalzo di Leonardo (+0,5%), debole Prysmian (-0,2%) con la Ue che ha avviato un’indagine sulle importazioni di cavi di fibra ottica cinesi. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.