Borsa: Milano in luce con Draghi e spread, corre Poste

Bene le banche. riparte Atlantia

(ANSA) – MILANO, 03 FEB – La scelta di Mario Draghi da parte del Quirinale per formare un nuovo governo spinge Piazza Affari. Il listino milanese festeggia la chiamata dell’ex presidente della Bce per traghettare il Paese in questo momento di crisi con un rialzo del 2,09% mentre le altre borse europee terminano in ordine sparso anche per l’andamento altalenante di Wall Street che frena dopo il recente rally e in attesa della Fed. Il restringimento dello spread fra Btp e Bund tedesco, altro effetto positivo del nome Draghi, spinge in prima battuta i titoli finanziari fra i quali si inserisce Poste (+7,13%), davanti a Bper (+5,57%), che ha diffuso i conti a mercati chiusi, e Unipol (+5,11%). Unicredit mette a segno una crescita del 4,18% e Mps del 2,07%. Riparte anche Atlantia (+6,08%) sulla fiducia che si sblocchi la partita con Cdp su Aspi. Da segnalare poi fra i titoli minori la volata di Autostrade Meridionali (+21%), così come quella di Pininfarina (+14,6%) mentre nel paniere principale Ferrari, già debole alla vigilia per conti e prospettive in parte deludenti, è maglia nera (-3,66%). (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.