Borsa: Milano rallenta con Atlantia

Prosegue corsa Diasorin

(ANSA) – MILANO, 10 MAR – Piazza Affari rallenta pur mantenendosi in rialzo (Ftse Mib +1%), frenata da Atlantia (-4,29%), che sconta l’estensione del decreto sul coronavirus, che blocca gli spostamenti privati, all’intero Paese. Sotto pressione Mediobanca (-2,48%), in controtendenza rispetto a Intesa (-2,67%) e Unicredit (+0,16%), che riducono il rialzo della mattinata con lo spread in rimonta a 208 punti. Prosegue la corsa di Diasorin (+10,79%), che ha messo a punto un test per diagnosticare il coronavirus, mentre Eni (+6%) è spinta insieme a Saipem (+5,31%) dal rialzo delle quotazioni del greggio (Wti +10,2%), deboli invece Iren (-4,89%), Snam (-1,45%), Italgas (-2%) ed Enel (-1,84%). Acquisti su Stm (+5,4%), insieme ai rivali europei, Buzzi (+4%), Leonardo (+4,79%), Ferrari (+3,69%), Tenaris (+3,2%) e Pirelli (+3,14%), mentre riduce il rialzo Fca (+2%), che ha confermato ieri il funzionamento degli impianti italiani. Tra i titoli minori sprint di Bim (+18%), sotto pressione Unieuro (-6,14%).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.