Borsa: Milano regina d’Europa (+1,44%) con Unicredit ed Eni

Spread sotto i 99 punti

(ANSA) – MILANO, 22 SET – Piazza Affari regina d’Europa dopo uno sprint finale con l’indice Ftse Mib in crescita dell’1,44% a 25.717 punti. Non altrettanto brillanti gli scambi, per 2,2 miliardi di euro di controvalore, a causa anche della chiusura festiva di Hong Kong, che ha ridotto le attività sui mercati. In calo sotto quota 99 lo spread tra Btp e Bund tedeschi, sceso a 98,8 punti, come lo scorso14 settembre, portando il rendimento allo 0,662%, in calo di 3,2 punti base, più che nel resto del Continente. La coincidenza tra il rialzo del greggio (Wti +1,94% a 71,85 dollari al barile), dopo la conferma del calo delle scorte settimanali Usa, e quello del ferro (+5,6% a 678 dollari la tonnellata) e dell’acciaio (+1,77% a 5.630 dollari la tonnellata) ha spinto in particolare il produttore di tubi per oleodotti Tenaris (+5,2%). In luce anche Unicredit (+3,52%), insieme agli altri bancari europei e Moncler (+3,19%), dopo la raccomandazione di acquisto degli analisti di Barclays. Brillanti Eni (+2,6%) e soprattutto Saras (+6,96%), più cauta invece Saipem (+1,54%).Insieme a Piazza Gae Aulenti hanno corso Bper (+2,92%), Banco Bpm (+2,58%), Intesa (+2,2%) e Carige (+1,94%), più lenta invece Mps (+0,66%). Acquisti anche su Stellantis (+3,24%) in linea con i rivali europei, fermae invece Ferrari (+0,05%). Bene Leonardo (+1,39%), più caute invece Poste (+0,89%), Campari (+0,74%), Tim (+0,71%) ed Enel (+0,59%). Ha tenuto Stm (+0,8%), mentre hanno segnato il passo Nexi (-1,6%), Terna (-1,06%), Italgas (-1,01%) e Recordati (-0,94%). Giù Autogrill (-1,51%), sprint di Ovs (+10,33%) e Safilo (+8,6%). (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.