Borsa: Milano riduce calo (-1%), male banche e industria

In forte calo petroliferi

(ANSA) – MILANO, 06 OTT – Riduce il calo Piazza Affari (-1%) a metà pomeriggio, con qualche titolo del listino principale che risolleva la testa. Bene la paytech Nexi (+1,9%), Amplifon (+1,1%) e nel lusso Moncler (+0,9%). Qualche piccolo guadagno per Terna (+0,2%) e Recordati (+0,1%). Continuano in rosso le banche, in particolare Mediobanca (-3,7%), nel giorno in cui Deutsche Bank ha tagliato il giudizio da buy a hold. In negativo Banca Generali (-1,8%), Bper (-1,8%), Intesa (-1,3%), meno peggio Unicredit (-0,2%), per cui Deutsche Bank ha alzato il giudizio da hold a buy, Banco Bpm (-0,2%) e Fineco (+0,2%). Meglio Mps (+0,4%). Lo spread Btp Bund è sostanzialmente stabile, a 106,8 punti e il rendimento del decennale italiano allo 0,87%. Non godono di buona salute i petroliferi, dall’impiantistica di Tenaris (-3,9%) a Saipem (-3,4%) e Eni (-1,4%), col greggio che accentua il calo (-2,1%) a 77,2 dollari al barile e il brent a 80,8 dollari. Male le auto, con Stellantis, che perde (-3,3%), in calo Cnh (-3,1%) e insieme Exor (-2,5%). Nell’industria giù Atlantia (-2,3%), Leonardo (-2,2%), Prysmian (-2,2%) e nei componenti auto Pirelli (-2%). Tra i titoli a minore capitalizzazione tonfo di Gequity (-5,6%9 e forti perdite per As Roma (-4%). (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.