Borsa Milano sale, Ubi guida banche

Infice ai massimi dal 2008

(ANSA) – MILANO, 12 FEB – E’ la giornata dei record sui mercati che colgono al balzo i segnali di rallentamento dei nuovi contagiati dal coronavirus in Cina per scommettere che l’effetto dell’epidemia sulle economie mondiali sarà solo temporaneo. Milano ritocca i massimi dal 2008 (+0,7%) mentre lo spread si restringe sotto la soglia dei 130 punti, livello che non vedeva da maggio 2018. Sulla stessa linea si muovono i listini del Vecchio Continente con l’indice paneuropeo Stoxx 600 che segna un nuovo record in scia a Wall Street. A registrare i maggiori rialzi, che si estendono dai titoli automobilisti ai petroliferi grazie al recupero del greggio malgrado il taglio delle stime dell’Opec sulla domanda, sono le banche guidate da Ubi (+5,1%) e Banco Bpm (+3,8%) con Illimity (+5,26%) spinta dai conti. Nella moda corre Ferragamo (+4,18%), forti Cnh (+4,1%) e Fca (+3,73%) oltre alla Juve (+4,12%). Retrocede Nexi (-0,41%) dopo i preliminari in linea con le attese.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.