Borsa: Milano tiene (+1%), spread a 186

Acquisti su Pirelli

(ANSA) – MILANO, 27 MAG – Piazza Affari resiste in territorio positivo (+1%) ma dimezza il guadagno registrato dopo l’annuncio della presidente Ursula Von der Leyen sull’intervento complessivo da oltre 3mila miliardi per la ricostruzione dopo l’emergenza Covid. Un colpo di freni dovuto all’annuncio dell’Olanda di "trattative lunghe" per l’approvazione. In calo a 186,9 punti lo spread tra Btp e Bund, a tutto vantaggio di Bper (+6,44%), Unicredit (+5,39%), Intesa (+4%) e Banco Bpm (+2,88%), mentre Ubi (+1,8%), che ha portato in tribunale l’Ops di Intesa, appare più cauta. Sugli scudi gli automobilistici Pirelli (+5,4%) ed Fca (+3,74%), favorita anche dal prestito da 6,3 miliardi garantito dallo Stato, ma in Europa le cose vanno ancora meglio, con il rally di Renault (+16,8%), che ha annunciato il consolidamento dell’alleanza con Nissan e Mitsubishi. Bene Eni (+3,3%), nonostante il calo del greggio (Wti -2,6%), spinta da un report degli analisti di Bloomberg sul settore, che si prepara ad affrontare con forza le difficoltà del secondo trimestre. Scivolone di Diasorin (-12%), congelata anche al ribasso, dopo numerosi rialzi, sull’onda lunga del giudizio degli analisti di Jefferies. Pesante anche Nexi (-7,25%), al di sotto del prezzo del collocamento accelerato dell’8,8% del capitale da parte del fondo Mercury. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.