Borsa: Milano tiene con Enel, piatta Atlantia, debole Exor

Mercati in attesa del Consiglio Ue sul Recovery fund

(ANSA) – MILANO, 17 LUG – Ultima seduta di settimana in lieve rialzo per Piazza Affari, in linea con Londra e Francoforte, mentre Parigi e Madrid hanno segnato un leggero calo: l’indice Ftse Mib ha concluso in aumento dello 0,31% a 20.419 punti, con l’Ftse All share in crescita dello 0,35% a quota 22.237. Con tutti i mercati europei che guardano al Consiglio Ue sul Recovery fund, a Milano buoni acquisti su Stm (+2,3%) ed Enel, salita del 2,1% finale. Dopo la gran corsa di mercoledì e le prese di beneficio delle vigilia, giornata tranquilla per Atlantia che ha concluso in rialzo dello 0,8% a 13,85 euro. Positiva dell’1,1% a 3,26 euro Ubi, mentre Intesa è scesa dello 0,4% a quota 1,83. Cauta anche Mps, limata dello 0,5% dopo la nomina di Mediobanca come advisor per l’uscita del Tesoro, mentre vendite più consistenti si registrano su Cnh ed Exor scese entrambe dell’1,9%. Nel listino principale pesante Moncler, che ha segnato un calo finale del 2,2% a quota 33,2. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.