Borsa: Milano tiene con Enel, scivola nel finale Atlantia

Positiva Fca nel giorno della fusione con Psa

(ANSA) – MILANO, 04 GEN – Prima seduta dell’anno lievemente positiva per Piazza Affari, che si è tenuta in linea con le Borse europee più caute: l’indice Ftse Mib ha chiuso in rialzo dello 0,37% a 22.315 punti, l’Ftse All share in aumento dello 0,43% a quota 24.307. Piazza Affari si è raffreddata come gli altri mercati del Vecchio continente nel finale di giornata, guardando soprattutto alle incertezze di Wall street, ma comunque diversi titoli tra i principali di Milano hanno segnato rialzi rilevanti. E’ il caso di Stm, salito del 3,8% finale a 31,7 euro, seguito da Buzzi (+3,6%), Hera (+2,4%), Enel e Fineco (+2,1%), con A2A cresciuta di due punti percentuali netti. Bene ma in progressivo rallentamento della crescita Fca nel giorno della fusione definitiva con Psa: il titolo del gruppo automobilistico italiano è salito dell’1,5% a 14,8 euro mentre quello francese a Parigi è cresciuto dell’1,7% a quota 22,7. Ad appesantire Piazza Affari, qualche vendita su Eni (-1,1%) con le incertezze del prezzo del petrolio, deboli Generali e Leonardo (-1,3%), con Bper scesa dell’1,5% finale, Pirelli dell’1,6% e Mediobanca dell’1,7%. Scivolone finale per Atlantia, che per la prima parte della giornata si era mantenuta attorno alla parità e che in una crescente corrente di vendite ha chiuso in ribasso del 2,3% a 14,3 euro. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.