Borsa:Jerusalmi, 35 Ipo, record dal 2000

Capitalizzazione al 36

(ANSA) – MILANO, 30 DIC – "Il 2019 è stato un anno molto positivo per Borsa Italiana, che con 41 nuove ammissioni e 35 Ipo segna il secondo miglior risultato dopo il record del 2000". Lo afferma l’amministratore delegato di Borsa Italiana Raffaele Jerusalmi nell’ultimo giorno di contrattazioni del listino. "Anche la capitalizzazione è cresciuta del 20,1% rispetto al 2018 – prosegue – e oggi con 651 miliardi di euro è pari al 36,8% del Pil". "Nel 2019 – spiega – abbiamo continuato a lavorare per contribuire allo sviluppo delle aziende italiane e alla loro crescita". Uno sviluppo "dimensionale" per le imprese italiane, avvenuto "anche attraverso il mercato dei capitali". "Siamo stati onorati quest’anno – sottolinea il manager – di aver ricevuto numerose visite istituzionali tra cui quella del presidente della Repubblica Sergio Mattarella e del presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte, a conferma del ruolo sempre più centrale e strategico di Borsa Italiana per la crescita economica del nostro Paese".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.