Borse Europa peggiorano, scivola Milano

Male petrolio

(ANSA) – MILANO, 30 GEN – Peggiora la situazione sulle Borse europee a ridosso di metà seduta mentre cresce la preoccupazione per gli effetti dell’epidemia di coronavirus. Milano amplia i cali all’1,2%, dopo che una nave è stata fermata al porto di Civitavecchia con due casi sospetti a bordo, Parigi cede l’1,3%, Francoforte l’1% e Londra lo 8%. Accentuano i calo anche i future a New York (-0,8%) e il petrolio, con il wti in flessione del 2,2% a 52,2 dollari al barile e il brent, che cede il 2,3% a 58,4 dollari. A Milano scivolano Prysmian, Unipol e Tenaris (-2,6%), male i bancari con Bpm (-2,5%), Mediobanca (-2,1%) e Unicredit (-2,1%). Vendite anche su Fineco nel risparmio gestito (-2,5%), Recordati (-2,2%) e Amplifon (-2%). Prese di beneficio su Atlantia (-2%) in atetsa che, a giorni, venga presa la decisione sulla concessione. Sul Ftse Mib si salva solo Enel (+0,7%) mentre Safilo mette a segno un balzo di quasi il 10% dopo la promozione di Kepler in scia ai risultati preliminari.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.