Botte alla moglie davanti ai figli minorenni: in casa arrivano i carabinieri

Carabinieri

Carabinieri Carabinieri

Ha aggredito la moglie e i figli minorenni, di 8 e 13 anni. Poi, non contento, se l’è presa anche con i carabinieri interventi dopo la denuncia della compagna. Due i militari costretti a farse medicare dal pronto soccorso per lesioni rimediate successive a calci, pugni e testate sferrate dall’uomo.

Un 38enne della Brianza comasca è stato arrestato con l’accusa di lesioni, resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Processato per direttissima ha patteggiato un anno di pena. La vicenda è andata in scena sabato sera alle 19.30. L’allarme è stato lanciato dalla moglie, scappata di casa per fuggire alle percosse del marito.

I carabinieri sono intervenuti nell’appartamento dove si trovavano anche i due figli minorenni. Nonostante la presenza dei militari l’uomo avrebbe continuato ad inveire e a minacciare di morte i presenti, fino al momento in cui con molte difficoltà è stato ammanettato ed arrestato. Due carabinieri sono state poi medicati dal pronto soccorso per le lesioni.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.