Botte alla sorella e al nonno: 25enne patteggia tre anni di pena

Carabinieri

Indagine dei carabinieri Indagine dei carabinieri

Ha patteggiato tre anni di pena il 25enne di Carbonate che era stato arrestato a inizio anno con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. A carico del giovane era stato emesso un provvedimento di custodia cautelare in carcere per aver ripetutamente preteso denaro, insultato e minacciato la sorella e il nonno.

Le indagini sono state condotte dai carabinieri di Mozzate che hanno sentito le testimonianze delle vittime. Sulla base della relazione dei militari, il gip aveva deciso per il fermo. E ieri è arrivata – sempre davanti al giudice – la ratifica del patteggiamento.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.