Cultura e spettacoli

Botteghino debole, si spera nella Pasqua

alt La prima settimana

 

Come sta andando la mostra di Villa Olmo al botteghino? Ieri l’assessore alla Cultura di Palazzo Cernezzi, Luigi Cavadini, ha annunciato che finora l’esposizione è stata visitata da 1.300 persone tra inaugurazione e primi due giorni di apertura al pubblico con biglietteria attiva. Una media di 150 presenze paganti al giorno, quindi. D’accordo, non pretendiamo missioni impossibili, ma il dato numerico è piuttosto impietoso, visto che l’obiettivo dichiarato dallo stesso Cavadini e dal curatore dell’evento, Marco De Michelis, è toccare e forse anche superare

quota 50mila ingressi.
Facciamo due conti in stile “exit poll” elettorale, al netto di qualsiasi picco statistico dovuto a festività e domeniche. Mancano meno di 100 giorni alla chiusura, fissata per il 14 luglio. E se la media fosse mantenuta rigorosamente tale, la cifra globale alla fine sarebbe di 15mila presenze. La media per arrivare a 50mila a metà luglio sarebbe invece di 520 ingressi al giorno.
Una mostra iniziata in sordina, con una promozione a ridosso dell’inaugurazione, non può certo pretendere di fare il botto all’inizio del percorso. La strategia di promozione del Comune di Como ha previsto però di aggredire in modo intensivo il pubblico milanese in questa settimana di partenza, e si spera nella Pasqua per dare una significativa riscossa al botteghino di Villa Olmo. E altrettanto impulso si spera lo diano le tante iniziative collaterali per coinvolgere la città. Ad esempio è prevista per il 4 aprile alle 18 una visita guidata alla mostra con gli “Amici dei Musei” di Como e con lo stesso Cavadini. Al costo di 15 euro si potrà avere oltre l’ingresso una piccola raccolta di cartoline con studi di Antonio Sant’Elia esposti all’Unione Industriali.

Nella foto:
La biglietteria della mostra (foto Fkd)
28 marzo 2013

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto