Bottigliate all’addetto alla sicurezza: arrestato 21enne del Gambia

Auto Polizia di Stato

Ha cercato di fermare lo straniero che, intorno alle 12 di ieri, si era introdotto nel supermercato di viale Giulio Cesare consumando – all’interno delle corsie, e senza pagare – una bottiglia di gin. La reazione del fermato, un gambiano di 21 anni, ha però portato a una colluttazione e a serie conseguenze per l’addetto alla sicurezza del supermercato (un 37enne originario del Senegal), che è stato colpito alla mano rimediando una frattura scomposta e lesioni giudicate guaribili in più di 30 giorni. Il fatto è avvenuto, come detto, mercoledì. L’addetto alla sicurezza ha chiamato le volanti che sono giunte in tempo per intervenire nella colluttazione in corso.
Il gambiano, impugnando la bottiglia di vetro di gin che stava bevendo, ha cercato di colpire l’uomo che l’aveva fermato, ferendolo a una mano in modo serio. Arrestato, è stato processato ieri mattina con il rito “direttissimo” in cui ha chiesto i termini a difesa e tornerà in aula il 26 ottobre. Nel frattempo rimarrà in carcere. È accusato di rapina impropria.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.