Briantea per la Champions

Basket paralimpico In Spagna la fase finale
Venerdì la prima partita con il Galatasaray
L’Unipol Briantea è pronta a partire per Madrid per giocare il girone finale che assegna la Coppa dei Campioni 2014. Una qualificazione che mancava dal 2006. Nella sua storia, la società canturina è andata vicina a sollevare il trofeo nel lontano 1992, nella finalissima persa a Rotterdam, in Olanda contro il Verkerk. In Spagna, i biancoblù dovranno rinunciare alla presenza di Lorenzo Molteni, costretto ai box da un problema al piede sinistro. Un’assenza che richiederà a coach Malik Abes di rimaneggiare le carte.
«Siamo positivi – spiega l’allenatore della Briantea – aspettiamo questo momento da tempo. La squadra è serena, non partiamo con la pressione del dover vincere a ogni costo. Ci presentiamo a Madrid con l’umiltà e la consapevolezza di dover incontrare le 7 migliori squadre d’Europa».
«Sarà una competizione difficile per tutti – aggiunge il coach – per noi come per i nostri avversari».
Il primo match sarà venerdì contro il Galatasaray, campione in carica. «Una squadra decisamente forte con una panchina molto alta e lunga: ma non vogliamo focalizzare qui tutta la nostra attenzione – afferma ancora Abes – Ogni partita è importante e deve essere affrontata con la determinazione e la carica giuste; raggiungere la semifinale sarebbe già un grandissimo risultato. Per il resto, poi, vedremo».
Quello dei brianzoli è un girone che si annuncia nel segno dell’equilibrio. Il favorito è il Galatasaray, detentore del titolo. Una presenza piuttosto ingombrante con cui bisognerà fare i conti subito all’arrivo: il match-clou con i turchi è la partita con cui i campioni d’Italia saranno accolti in terra spagnola: la palla a due è prevista venerdì 2 maggio alle 15.45.
Si prosegue, sempre venerdì alle 20.15, con la gara contro i tedeschi del Rollis Zwickau, usciti a parimerito dal girone di qualificazione a Giulianova insieme ai francesi di Meaux. La fase preliminare per i biancoblù termina sabato mattina (ore 11.45) con la sfida contro Hyeres, seconda forza del campionato francese.
Dopo queste tre battaglie arriverà il verdetto: le prime due classificate di ogni girone si giocheranno l’accesso alla finalissima, che si disputerà domenica 4 maggio alle 12.15.
Due sono i campi da gioco, entrambi a Los Rozas, a una ventina di chilometri da Madrid. Si tratta del Polideportivo Dehesa de Navalcarbón, sede della finale del 4 maggio, e del centro sportivo Entremontes. L’organizzazione dell’evento è in capo al Fundosa, la squadra attualmente più forte della liga spagnola, che nel suo gruppo incontrerà Santa Lucia Roma, i tedeschi del Lahn-Dill e la capolista francese Meaux.

Nella foto:
La squadra della Briantea-Unipol è pronta per le finali di Coppa dei Campioni di basket paralimpico

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.