Briantea Unipol, tempo di bilanci post-scudetto

altBasket paralimpico
Un secco 2-0 a Roma nella finale per lo scudetto: per la Briantea Unipol Cantù è tempo di festeggiare il terzo scudetto di basket paralimpico.
Per l’allenatore Malik Abes è il momento dei bilanci. «Questa stagione ci ha fatto soffrire troppo – commenta il coach – Non so come abbiamo potuto arrivare alla fine di questa partita. Fino all’ultimo è stata in equilibrio, davvero per cuori forti».

«Questo gruppo ha davvero giocato una bellissima gara 2 – aggiunge l’allenatore – La dimostrazione che non è solo una questione di tecnica ma di testa e di cuore. E poi non possiamo dimenticare un ringraziamento a tutti coloro che hanno tifato per noi: il loro entusiasmo, gli applausi ci hanno sostenuto nei momenti duri e ci hanno dato la forza. Questo scudetto è della Briantea perché premia anche tutto il lavoro che si fa per creare questa stupenda atmosfera».

Nella foto:
Coach Malik Abes

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.