Briantea84 e Berdun: separazione dopo 5 anni

UnipolSai_Adolfo Damian Berdun Briantea84 2021

È stato e rimarrà uno dei più grandi campioni che hanno vestito la divisa della Briantea84. Un riferimento in campo e fuori.
Il verbo è al passato perché da ieri le strade del club canturino – campione d’Italia 2021 di basket in carrozzina – e dell’argentino Adolfo Damian Berdun si sono separate dopo cinque anni di successi. Arrivato a Cantù nella stagione 2016-2017, Berdun – 40 anni il prossimo 24 settembre – con la maglia biancoblù ha conquistato 11 trofei suddivisi in tre scudetti (2017, 2018, 2021), quattro Coppa Italia (2017, 2018, 2019, 2020) e altrettante Supercoppa Italiana (2016, 2017, 2018, 2019).

Successi che hanno arricchito una bacheca personale già impreziosita di vittorie nelle diverse precedenti esperienze italiane e argentine. «In una visione societaria – spiega una nota del club – volta alla crescita e alla valorizzazione dei giovani, percorso già avviato negli ultimi anni con l’entrata in prima squadra di diversi prodotti del vivaio e un lavoro metodico legato al gruppo Junior, la Briantea84 ha deciso di incrementare questo cammino anche nella prossima stagione, portando avanti una filosofia di linea verde che possa guardare al futuro».

«Sono molto triste di dover lasciare una società come la Briantea84 – ha dichiarato Berdun – dove ho vissuto anni fantastici e molto vincenti. Con questa maglia tra Italia e Europa ho disputato tredici finali, vincendone undici: siamo stati artefici di un grande percorso di successi. Saluto tutto il club, i compagni di squadra, lo staff e i tifosi che mi hanno sempre supportato».

«Non si possono negare le doti tecniche e sportive di Berdun – ha aggiunto Alfredo Marson, presidente di Briantea84 – Il suo carattere ha aiutato la squadra a crescere e a raggiungere i traguardi che tutti conosciamo. È stato un onore avere con noi un giocatore del suo calibro».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.