Brogeda: patente falsa e droga in auto, arrestato

Dogana autostradale di Chiasso-Brogeda

Spacciatore albanese intercettato e arrestato al confine, mentre dall’Italia si dirigeva verso la Svizzera. L’uomo, un 28enne, è stato fermato al valico di Chiasso Brogeda dalle guardie di confine elvetiche. L’albanese era alla guida di una vettura con targhe italiane che stava entrando nella Confederazione Elvetica. Durante il controllo, le guardie di confine hanno accertato che il 28enne era in possesso di una patente di guida contraffatta. Le forze dell’ordine hanno deciso dunque di procedere con un controllo più approfondito. La successiva perquisizione dell’auto effettuata dalle guardie di confine ha permesso scoprire, nascosti nell’auto, centinaia di grammi di cocaina. Dopo la scoperta e il sequestro della droga, il 28enne è stato interrogato dagli agenti della polizia cantonale ed è stato poi arrestato. L’albanese è accusato di infrazione aggravata e contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti, falsità in certificati, guida senza autorizzazione e infrazione alla Legge federale sulla circolazione stradale. L’inchiesta aperta dalle autorità elvetiche è coordinata dal Procuratore pubblico Arturo Garzoni. Il 28enne albanese è stato trasferito in carcere.

Articoli correlati