Buche nelle strade, ormai è emergenza. Aumentano le segnalazioni
Città, Cronaca, Territorio, Trasporti e viabilità

Buche nelle strade, ormai è emergenza. Aumentano le segnalazioni

Giorno dopo giorno l’asfalto delle strade di Como si sgretola in maniera inarrestabile. In attesa degli interventi previsti dal Comune che nei giorni scorsi ha annunciato di aver messo a bilancio 2 milioni di euro, un milione e mezzo quest’anno e 500mila euro l’anno scorso, continuano incessanti ad arrivare le segnalazioni da parte degli automobilisti infuriati per i danni alle vetture e di pedoni inzuppati.

Il percorso a ostacoli questa volta comincia da un vero e proprio cratere che si è aperto in fondo a via Nino Bixio. Lungo questa strada sono diversi i punti a rischio per le auto e, specialmente nel tratto conclusivo per chi scende verso Como, è un continuo susseguirsi di piccole buche e avvallamenti nel manto stradale fino ad arrivare a un vero cratere segnalato da più automobilisti di passaggio. E spostandosi lungo la città la situazione non cambia di molto. Dopo pochi metri imboccando viale Masia, ad esempio, lo scenario è pressochè identico. Le buche, spesso piene di acqua in questi giorni di pioggia, rappresentano un rischio reale per le auto e i pedoni che camminano sul marciapiede. E anche a ridosso del passagio pedonale poco distante, dove in passato si sono verificati diversi investimenti di pedoni, in prossimità del restringimento artificiale creato per rallentare le auto si sono aperte delle buche. In via Borgovico vecchia lo scenario non muta. In questo caso le buche si vanno ad unire al manto stradale in porfido sconnesso in più punti. Un mix reso ancor più pericoloso, in caso di frenata improvvisa, a causa anche della scivolosità della strada. Cambiando direttrice e imboccando viale Innocenzo in direzione dello stadio sono comparsi dei cartelli stradali di pericolo e delle segnalazioni di presenza di buche lungo la carreggiata.

19 Marzo 2018

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


UN COMMENTO SU QUESTO POST To “Buche nelle strade, ormai è emergenza. Aumentano le segnalazioni”

  1. Non solo le vie del centro o della convalle. Anche in periferia e nelle strade cosiddette secondarie, ma densamente popolate, l’incuria e la mancanza di manutenzione rendono difficoltoso anche il passaggio dei pedoni: vedi via Monte Caprino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto