Bulgaria: prosegue protesta contro il governo Borissov

Premier e procuratore accusati di corruzione. Blocchi stradali

(ANSA) – SOFIA, 18 AGO – In Bulgaria è proseguita ieri sera, per il 40/o giorno consecutivo, la protesta popolare contro il premier conservatore Boyko Borissov e il procuratore generale Ivan Ghescev, dei quali vengono chieste a gran voce le dimissioni. I due sono accusati di fare gli interessi degli oligarchi e della mafia e non dei cittadini. Nella capitale Sofia sono rimasti bloccati con barricate e tendopoli importanti incroci stradali. Sul viale Sitniakovo, un’auto guidata da una giovane donna e due bambini sul sedile posteriore ha provato a fare breccia tra la folla e alcuni manifestanti hanno rotto il parabrezza della vettura. È poi intervenuta la polizia arrestando tre persone. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.