Bulgaria:presidente Radev chiede dimissioni premier Borissov

'Via anche procuratore'. Si inasprisce scontro istituzionale

(ANSAmed) – BELGRADO, 12 LUG – In Bulgaria si fa sempre più duro lo scontro istituzionale fra il presidente Rumen Radev e il premier Boyko Borissov, che da mesi si accusano reciprocamente di non fare gli interessi del Paese. Ieri sera Radev, dopo tensioni e disordini avvenuti a Sofia in manifestazioni contrapposte ad opera di sostenitori delle due parti, ha chiesto espressamente al premier Borissov di dimettersi con tutto il suo governo e unitamente anche al procuratore generale. "Vi è solo una via di uscita da questa situazione, che il governo e il procuratore generale diano le dimissioni", ha detto il presidente parlando in televisione, come riferito dai media serbi. A suo avviso sia il governo che la Procura hanno perso la fiducia del popolo, che è unito nella lotta alla corruzione e alle manipolazioni di ogni genere. A più riprese in passato il presidente Radev è intervenuto per denunciare la politica del governo di Borissov, responsabile a suo avviso della crisi nel Paese e di non operare nell’interesse della popolazione.(ANSAmed). (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.