Bulgheroni: «Como Nuoto, fuori il carattere»

Como Nuoto 2021

«L’obiettivo è di riscattarci dopo la sconfitta rimediata all’esordio, anche se sappiamo che a Torino sarà molto difficile vincere». La Como Nuoto Recoaro si prepara domani ad affrontare la seconda giornata del campionato di serie A2 maschile di pallanuoto, con una trasferta in Piemonte, come ha sottolineato il direttore sportivo Andrea Bulgheroni.
Il campionato è iniziato due settimane fa e, da disposizioni federali, gli incontri vengono disputati ogni 15 giorni. La “prima” a Brescia per i biancoazzurri allenati da coach Predrag Zimonjic è terminata con uno stop per 13-8.
La formazione di Torino è tra le designate per il primo posto nel girone e sulla carta è favorita, ma la Como Nuoto non intende approcciare questo incontro come vittima predestinata. Tra i lariani saranno assenti il portiere Fabio Viola e l’esperto attaccante croato Ivan Zanetic.
«In questa partita conterà l’atteggiamento – afferma ancora il direttore sportivo – Con Brescia ho visto una squadra troppo timida; ora ci vuole una Como Nuoto che metta in acqua più cattiveria agonistica e carattere. Il nostro è un gruppo molto giovane, in costante crescita, e questo deve essere un passo in avanti da compiere».
«Siamo in una fase di rodaggio – spiega Bulgheroni – e anche gli incontri contro formazioni sulla carta più forti sono sempre utili per migliorare. Ho piena fiducia nella rosa, con tanti ragazzi ambiziosi e motivati. Una carica che ora va trasferita in piscina. Purtroppo giocare ogni quindici giorni non aiuta, ma sappiamo che stiamo vivendo una situazione particolare legata all’emergenza sanitaria e questa è stata la scelta della Federazione. Non è nostro stile piangerci addosso o perdere tempo a lamentarci: bisogna prenderne atto e adeguarsi».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.